Sentiero - Sanremo Outdoor

La Via del Sale - Taggia

Triora, Molini di Triora, Montalto - Carpasio, Badalucco, Taggia, Sanremo



Difficoltà : Impegnativo
Lunghezza:  97.5 km.
Durata:  Non impostato
Dislivello:  2300 m
Scarica:  GPX | KML
Condividi: 
Hashtag: #viadelsaleoutdoor
Immagini Social:  Social Wall
Inizio : Si parte dallo chalet “le Marmotte” a 1800 m di altitudine
Fine : Sanremo

Descrizione

Questo è il percorso che da qualche anno viene organizzato per raggiungere Sanremo da Limone, o meglio, dai fortini sul colle di Tenda. Si parte dallo chalet “le Marmotte” a 1800 m di altitudine e si comincia a salire sulla strada sterrata verso i fortini in direzione Est seguendo praticamente per un chilometro e mezzo il confine Italo – Francese e si sale fino ai 2000 metri di “Baita 2000” per proseguire in salita e poi con sali scendi fino al colle delle Perla. Teniamo la sinistra al bivio e arriviamo in discesa al tornante del col della Boaria, dove potremo godere di un panorama mozzafiato. Proseguiamo il tour sulla strada principale fino ad arrivare al colle Dei Signori, dove è consigliabile scendere fino al vicino rifugio “Don Barbera” per riposarsi un po’ e, per le E-Bike ricaricare un po’ le batterie per affrontare il resto del percorso. Ripartiti dal rifugio, saliamo e riprendiamo la strada a sinistra che dapprima in salita e poi in discesa ci porterà al bosco delle Navette e proseguendo verso la località sciistica di Monesi. Prima di scendere a Monesi, troviamo una strada che a destra sale con una decina di tornanti al passo del Tanarello e incrocia la deviazione che porta ai piedi della famosa statua del Redentore. Il passo del Tanarello rappresenta lo spartiacque tra il versante italiano e quello francese e proseguendo il giro scendiamo per qualche chilometro in territorio francese fino ad arrivare al passo di colle Ardente. Qui è il punto dove si divide la via del sale, a sinistra si scende verso la valle Argentina, proseguendo a destra verso la valle Nervia e Roja con l’alta via dei monti liguri. Scendiamo a sinistra in una stradina di raccordo con la via per Sanson e raggiuntala, giriamo nuovamente a sinistra per raggiungere la galleria di colle Ardente che, essendo completamente buia, in quanto forma un angolo di 90 gradi, va percorsa con una potente torcia; in alternativa esiste un piccolo sentiero sulla destra, non molto agevole, che evita la galleria e ci riporta sulla strada. Dopo un po' di lievi saliscendi, arriviamo alla salita che ci porta al passo della Guardia, dove andando a sinistra andremmo al passo del Garezzo. Di qui inizia la discesa che ci porterà a Triora, incontrando qualche chilometro prima l’asfalto. Giunti in paese, giriamo a destra di fronte al Municipio e poi al primo bivio a sinistra per scendere a Molini di Triora. Proseguiamo la discesa verso Agaggio e poi saliamo e ridiscendiamo verso Badalucco e poi arrivati a Taggia, al semaforo giriamo a sinistra sul ponte del fiume Argentina e subito dopo il ponte a destra per prendere la pista ciclabile che costeggia il fiume. Dopo essere passati sotto il ponte della ferrovia, arriviamo ad ponte che riattraversa l’Argentina e passato il ponte sulla sinistra, riprende la pista ciclabile. Appena passati sotto il ponte della vecchia ferrovia, ora sede della pista ciclo pedonale, giriamo a destra e saliamo dall’area camper presso la Darsena di Arma di Taggia per raccordarci con la pista ciclabile e girando a destra proseguiamo sulla stessa fino a Sanremo dove l’arrivo ci aspetta davanti alla famosa fortezza di Sante Tecla.

Mappa