Running e Trial Running nella Liguria di Ponente

Running respirando salsedine ed aria di montagna

Running a Sanremo e nel suo entroterra, vuol dire, ad esempio, correre a ridosso delle colline appena dietro la città dei fiori, oppure infilarsi le scarpette ed iniziare una corsa che porta dai 1500 metri fino ai 2200 del monte Saccarello, la cima più alta della Liguria.

Per i più spericolati, un intreccio di strade militari porta sempre al monte Saccarello con partenza da Verdeggia per un dislivello di 1100 metri. A 40 minuti di macchina dal mar ligure.

Per esperienze più alla portata, il runner anche meno esperto, trova pane per i suoi denti con percorsi per running già a partire da Coldirodi, piccola frazione alle spalle di Sanremo, o sfruttando sentieri adatti anche al trail running che fanno capo al Monte Bignone.

running e sanremo outdoor

Sanremo ed il suo entroterra sono una enorme sala giochi per i runners. Si parte con la pista ciclabile che unisce Sanremo a Santo Stefano con digressioni interne verso Taggia, che offre la possibilità di macinare chilometri su un percorso asfaltato, sostanzialmente in piano, a picco sul mare, sul vecchio tracciato della ferrovia. Sudore, salsedine e panorami unici.

Lasciata la pista ciclabile, si va dietro Sanremo con percorsi fatti nella natura, rigorosamente non pavimentati. Insomma la classica corsa off road.

Dalla pista ciclabile a livello del mare, ai percorsi più impegnativi distanti spesso meno di un’ora di macchina e sempre nel ponente ligure, si trovano trials adatti a tutte le esigenze, talvolta condivisi con altre discipline e disciplinati per garantire la massima sicurezza a chi li utilizza.

Coldirodi, Monte Caggio, Monte Bignone, San Martino, Monte Colma, San Giacomo Perinaldo e San Romolo sono nomi che ricorderete con affetto e nostalgia dopo aver provato i sentieri che si snodano tra queste località.